GiocaYoga®️: alla scoperta delle piccole magie dello yoga per bambini

Giocar non è una medicina, ma ancor di più... è una magia! Una magia dal gran potere, di fare del tempo un tempo insieme" cit. Carlo Riva da “Amorgioco” - Reposted from February 20 2019


Rubrica "Yoga scuola e infanzia" - Proposte e riflessioni sullo yoga per le fasce d'età infanzia e adolescenza, approfonditi nel blog dell'albero dello Yoga Ratna

I nostri bambini ci parlano, anche se noi adulti non siamo sempre in grado di capirli o di ascoltarli. I bambini ci parlano rivolgendosi anche a quel bambino, spesso dimenticato, che è dentro ognuno di noi. Noi ‘grandi’ rispondiamo alle loro domande con il nostro sapere e la nostra consapevolezza da adulti, ma spesso manca qualcosa per comunicare e capirsi davvero. Manca un terreno comune, un mezzo, un tramite che aiuti ad entrare in sintonia reciproca: manca un vero ASCOLTO PROFONDO del bambino. E così il bambino può sentirsi incompreso fino a volte a rinunciare ad esprimersi. Ma esiste una dimensione in grado di superare qualsiasi barriera comunicativa: il GIOCO.

Il gioco è fare, un fare INSIEME; è immaginare, immedesimarsi, sperimentare, avventurarsi, incuriosirsi, entrare in ruoli diversi; il gioco è muoversi, è vivere il proprio CORPO, la propria ENERGIA, il proprio SPAZIO e lo spazio attorno. Giocare è perdere il confine del tempo e vivere nel momento PRESENTE, nel qui e ora. Il gioco è divertimento, gioia, PIACERE; è GRATUITA’; è assenza di giudizio. In questa dimensione ludica, l’espressione di sé e l’incontro con l’altro diventano naturali, spontanei e facili. Ed è in questa cornice che si colloca la proposta dello yoga per bambini del metodo GiocaYoga(R), creato da Lorena Pajalunga fondatrice dell’AIYB Associazione Italiana Yoga Bambini.

YOGA BAMBINI UN CONTESTO PRIVILEGIATO

Lo Yoga per bambini, insieme al metodo GiocaYoga® ideato da Lorena Pajalunga, crea un contesto di relazione nuovo tra insegnante e bambino: un contesto non giudicante, non competitivo, accogliente, poco richiedente, ma altamente motivante. Nella magica dimensione dello yoga, adulto e bambino si incontrano in uno spazio comune di contatto e connessione profonda con le emozioni del momento. Attraverso il gioco, l’espressività, l’ambientazione, stimolazioni sensoriali e co